Contratto a Tempo Determinato in localitą turistiche.

E' stato sottoscritto l'accordo territoriale, Confcommercio della Regione Umbria e le Organizzazioni sindacali dei lavoratori Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs - Uil, nel settore del terziario e servizi della provincia di Perugia per le località a prevalente vocazione turistica.

 

L'accordo, che ha decorrenza sperimentale dall' 01/06/2016 al 31/01/2018 predispone, in virtù dell'art. 66 bis del vigente CCNL del Terziario, definisce determinati comuni della provincia di perugia come località a prevalente vocazione turistica a carattere stagionale e sarà valido per tutte le aziende che applicano integralmente il CCNL Terziario e Servizi Confcommercio (accordo del 30/03/2015) e che siano iscritti e in regola con i versamenti all'Ente Bilaterale del Commercio.

 

Pertanto le aziende che operano in quei comuni, pur non esercitando attività a carattere stagionale secondo quanto previsto dall'elenco allegato al DPR n. 1525/1963, avendo necessità di gestire picchi di lavoro intensificati in determinati periodi dell'anno, potranno stipulare contratti a tempo determinato riconducibili a ragioni di stagionalità e quindi esclusi dalle limitazioni previste dalla normativa del dlgs 81/2015. 


In allegato il modello per la comunicazione per i contratti a tempo determinato nelle località turistiche sottoscritti da imprese del terziario, il testo dell'Accordo è disponibile nella sezione modulistica.